le piode

Le piöde di Monno

LE PIÖDE DI MONNO

Ecco la ricetta dei famosi malfatti di patate crude e farina di frumento di Monno.

INGREDIENTI (per 4 persone)
2 patate medie a testa
600 g di farina bianca di frumento tipo 00
100 g di burro nostrano
60g di Grana Padano DOP
qualche foglia di salvia
q.b. sale

PREPARAZIONE:
Iniziate dalle patate. Una volta che le avrete lavate e sbucciate ancora crude grattugiatele finemente in una terrina, aggiungete un pizzico di sale e la farina bianca finchè non otterrete un un impasto omogeneo.
Se risultasse appiccicoso, aggiungete della farina, se invece vi sembra duro per ammorbirlo, aggiungete ancora una patata grattugiata.
Dividete l’impasto in tanti piccoli panetti (4 o 5) e stendeteli con i polpastrelli formando piccoli dischetti alti circa mezzo centimetro o poco più, ottenendo così le “foiadine” che spezzetterete a mano gettandole direttamente in acqua salata bollente.
Dopo circa 3/4 minuti affioreranno, scolatle e condite con abbondante Grana Padano grattugiato e burro, meglio ancora se di montagna, profumato con le foglie di salvia.

UN CONSIGLIO le piöde vanno preparate poco prima di essere mangiate altrimenti le patate crude ossidando perdono il loro colore giallo e anneriscono.

 

Le piode di Monno ph. © Proloco di Monno

Ma se prima di tentare la vostra ricetta volete assaggiale nei posti dove il piatto è stato pensato ecco alcuni consigli: a Monno, al Bar Gatto nero e all’Agriturismo il Vecchio Scarpone. Al passo del Mortirolo all’albergo San Giacomo, all’Albergo Belvedere, Albergo Passo del Mortirolo e all’Agriturismo Malga Mortirolo e al Rifugio Lago del Mortirolo.

 

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email