Il Quinto Quarto Ecowood-4

Le tre “R” che fanno bene all’ambiente

RIDUCI, RIUSA, RICICLA
Spesso si pensa che basti riciclare dei materiali per rispettare l’ambiente; tuttavia, le buone pratiche di sostenibilità ambientale cominciano molto prima e riguardano direttamente le abitudini di acquisto e di consumo dei cittadini.
La prima azione per tutelare le risorse naturali è ridurre la quantità di rifiuti, orientando gli acquisti verso consumi che abbiano un impatto ambientale ridotto. Come si fa? Per esempio, è possibile evitare l’acquisto di prodotti usa e getta o preferire quelli con imballaggi e involucri ridotti al minimo indispensabile.
Il secondo imperativo: riusare! Spesso ci sbarazziamo di materiali e prodotti che, invece, potrebbero essere riutilizzati seguendo qualche piccolo accorgimento.
Solo quando abbiamo esaurito le idee di riuso a portata di mano o non riusciamo proprio a recuperare alcuni oggetti o materiali, si dovrebbe passare all’ultimo step: il riciclo.
Ed è molto importante differenziare i rifiuti di cui non sappiamo cosa fare e smaltirli nel modo corretto: in questo modo, sarà possibile dar loro nuova vita dopo gli opportuni trattamenti ed evitare sprechi di risorse, sia economiche che naturali.

SETTIMANA EUROPEA PER LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI
Ogni giorno, in Europa, ogni singola persona produce un po’ più di 1 kilo di rifiuti domestici. Una tendenza crescente che costituisce una delle peggiori minacce per il nostro pianeta. È così che nel 2009 è stata istituita The European Week for Waste Reduction ovvero la “Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti” (SERR), col fine di incoraggiare tutti gli europei – e non solo! – a compiere azioni di sensibilizzazione sul tema della gestione sostenibile di risorse e di rifiuti. Quest’anno, la più ampia campagna di prevenzione europea avrà luogo dal 20 al 28 novembre, e coinvolgerà come al solito un vasto pubblico: società civile, cittadini, enti pubblici e anche imprese.

Diwido @ ph. Eco Wood

ECO WOOD, ESEMPIO BRESCIANO DI ECO-SOSTENIBILITA’
Raccolta differenziata, sì… Ma con stile!
Porta la firma dell’Azienda Eco Wood e si chiama DIWIDO il contenitore in legno riciclato per la raccolta differenziata, un prodotto che unisce funzionalità ed estetica, ma non solo. E’ una soluzione ecologica per differenziare plastica, vetro, carta e indifferenziata (100% riciclo) realizzata al 100% con legno riciclato.
Un oggetto eco-design, che porta quindi con sé i valori della sostenibilità e costituisce sul territorio bresciano un esempio notevole di “circolarità” che parte dalle attività industriali conquistando sempre più lo spazio delle famiglie.
A pensarci, è stata Michaela Cima, co-fondatrice di Eco Wood, un’azienda familiare nata nel 1996 a Rovato con un’attività di recupero e riciclo del legno.

© ph. Eco Wood

In dieci anni, il mercato si è organizzato anche in termini di investimenti per la produzione ed oggi genera un volume d’affari di circa 2,8 miliardi di euro, con 30mila addetti occupati in Italia dove, nel 2020, sono state 1.841.000 tonnellate di legno derivato da cassette per l’ortofrutta, casse, gabbie, bobine per cavi e pallet che costituiscono da soli il 45% dei rifiuti di legno, con oltre 60 milioni di pezzi rigenerati e reimmessi al consumo secondo l’ultimo rapporto del Consorzio nazionale Rilegno. Una filiera d’eccellenza di cui si può vantare il Belpaese che oggi ricicla quasi 65% degli imballaggi di legno, ben oltre il target fissato dall’agenda 2030.«Recuperiamo proprio tutto, nulla va in discarica. Nel momento in cui un’azienda ci affida i propri rifiuti di legno, aggiustiamo e rivendiamo quelli riparabili. Quando non si possono più riparare, li riduciamo in cippato  per la produzione di eco-blocchi destinati al settore edile o per il riscaldamento del nostro stabilimento ma anche per alimentare la produzione energetica del forno che usiamo per il trattamento dei pallet destinati all’estero. Quando invece riciclando recuperiamo legno molto bello lo impieghiamo per realizzare prodotti di design» spiega Michaela Cima che seleziona mediamente 7.000 tonnellate di materiale l’anno. «La nostra azienda si chiama Eco Wood che sta per ecologia del legno» dice Michaela. E ci assicura che è così anche a casa sua!

ECOLOGIA, INNOVAZIONE e RICICLO DEL LEGNO
Ancora all’avanguardia dopo 25 anni, Eco Wood occupa 15 dipendenti oltre ai suoi 3 soci, e oggi si fa notare con la sua gamma di mobili ed oggetti di eco-design. DIWIDO è uno dei prodotti di punta aziendali nato anche per conferire un certo stile alla raccolta differenziata in casa.
«Usiamo ancora tanta carta, tanta plastica, ma se le differenziamo in maniera corretta diamo il nostro contribuito alla salvaguardia del pianeta. Avere un DIWIDO a disposizione ci induce a differenziare meglio e rende piacevole anche questo momento grazie ad un oggetto bello da vedere” ribadisce Francesca Cherubini, responsabile marketing e social media manager».
Cosa c’è di meglio per avvicinare un cittadino alla raccolta differenziata se non un oggetto prodotto da un rifiuto trasformato e riciclato? È in questa chiave che l’azienda Eco Wood ha sposato il concetto delle 3 R (riduci, riusa, ricicla) che caratterizza la circolarità, focus dell’edizione 2021 della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, e contribuisce alla sensibilizzazione sul tema della gestione dei rifiuti sul territorio. Non solo!
DIWIDO ha superato i confini bresciani conquistando consensi lunfo tutto lo Stivale “isole comprese”: dagli sabilimenti balenari romagnoli a quelli toscani, trovando posto fin sulle cime del Monte Bianco. Il DIWIDO più alto d’Italia si trova a Courmayer!

Eco-sostenibilità sui monti breciani @ ph. Eco Wood

«Cerchiamo di sensibilizzare i nostri clienti sull’importanza di fare la raccolta differenziata anche tramite i social network» racconta Francesca che gestisce il profilo Instagram aziendale, passato dai 1.000 followers a gennaio 2020 ai 17.000 di oggi. «Funziona il passa parola “visivo”: tante persone ci contattano dopo aver visto i nostri prodotti sul profilo Instagram di un amico. Anche questo per noi è importante per diffondere la cultura del riciclo e dell’amore per l’ambiente».

REAGALI GREEN DAL DESIGN UNICO

Alberi di Natale in legno riciclato Eco Wood @ ph. Matteo Marioli
Dog set © ph. Eco Wood

Il Natale sembra lontano ma è  alle porte e se non hai ancora le idee su cosa regalare a famiglia, amici, colleghi di lavoro, perché non valutare quest’anno l’idea di un regalo legato alla natura, originale e utile?
Eco Wood, in cucina e per tutta la casa, propone ad esempio grintose cassettine che esprimono l’idea che tutto si può riutilizzare! Un contenitore è sempre utile, no?
Per non parlare dei Dog Set per i nostri amici a quattro zampe (siano essi cani o gatti) oppure alberi di Natale in legno 100% riciclo: una alternativa ecologica agli alberi tradizionali o in plastica.«Anche in questo caso, si tratta del riutilizzo di legno di recupero che diventa oggetto artigianale unico» aggiunge Francesca.
Con la produzione di oggetti di uso quotidiano, Eco Wood assume pienamente la propria responsabilità sociale. Trattandosi di oggetti di lavorazione artigianale, essi hanno un valore che va al di là di quello economico e che dura nel tempo!  Un aspetto al quale Eco Wood è attenta, perché da sempre la sua politica è quella di recuperare e riciclare il legno per evitare il taglio di nuovi alberi.

 

Eco Wood S.r.l – Via Europa, 54 – 25038 Rovato (BS) – Tel. +39.030.7704856 – info@ecowood.it

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email